Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Tari ed Imu: da Palazzo di città di Salerno arrivano le precisazioni

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

SALERNO. “Tutti i cittadini che hanno presentato istanze di riduzione o esenzione Tari utenze domestiche, anche presso i Caf, e a cui è stato riconosciuto il relativo diritto, pagheranno sulla base di una specifica e diversa comunicazione che è in corso di recapito”. È quanto contenuto nella nota di chiarimento del Comune di Salerno sulla questione Tari.

“Chi ha presentato istanza di riduzione o esenzione ed ha visto riconosciuto il proprio diritto deve pagare sulla base dei nuovi avvisi di pagamento” fa sapere il Comune. Ed a chi non è stato riconosciuto il diritto all’agevolazione? “A loro – si legge nella nota – è stata inviata apposita raccomandata informativa con ricevuta di ritorno e, pertanto, costoro saranno tenuti all’integrale pagamento della Tari come comunicata con gli avvisi di pagamento recapitati”. Sulle polemiche relative agli aumenti: “Le tariffe per il 2022 non hanno subito alcun aumento rispetto al 2021”.

La nota del Comune si sofferma anche sull’Imu: “Si precisa che, solo per comodità dei cittadini, vengono ancora inviati dal Comune, gli avvisi di pagamento Tari perché ormai dal 2019 la Tari, come già l’Imu, va versata in autoliquidazione, anche a mezzo dell’apposito calcolatore reperibile sul sito internet istituzionale”.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar