Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Caporalato, sanità e povertà: i provvedimenti della giunta della Campania

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

CAMPANIA. Sanità, sfruttamento dei lavoratori e povertà: la giunta della Regione Campania ha in data odierna emanato diversi provvedimenti riguardo le tematiche in questione. Di seguito le decisioni approvate:

 

FARMACIE, STANZIATI 10 MILIONI DI EURO PER PRESTAZIONI E FUNZIONI ASSISTENZIALI

La giunta regionale ha approvato, nella seduta di oggi, lo schema di cronoprogramma dei servizi da offrire in sperimentazione per la remunerazione delle prestazioni e funzioni assistenziali erogate dalle farmacie con oneri a carico del Servizio sanitario nazionale. Per un importo complessivo di 9.845.676,00 euro, le attività in sperimentazione riguardano servizi di front office, servizi cognitivi, analisi di prima istanza, la diagnostica di primo livello e la somministrazione di vaccini antinfluenzali e vaccini covid.

SFRUTTAMENTO LAVORATIVO IN AGRICOLTURA, RECEPITE LE LINEE GUIDA NAZIONALI

La Giunta regionale ha recepito le “linee guida nazionali in materia di identificazione, protezione e assistenza alle vittime di sfruttamento lavorativo in agricoltura”, il cui obiettivo è di definire gli standard comuni minimi e i principi generali per la realizzazione di un “Meccanismo nazionale di riferimento a trazione pubblica in materia di identificazione, protezione e assistenza alle vittime di sfruttamento lavorativo in agricoltura”.

APPROVATO IL PIANO REGIONALE PER LA LOTTA ALLA POVERTA’

La Giunta regionale ha approvato il Piano Regionale della Campania per la lotta alla povertà 2021-2023 che illustra gli obiettivi, le azioni, gli strumenti attuativi, nonché la governance regionale degli interventi integrati e dei servizi necessari all’attuazione del Reddito di Cittadinanza e all’inclusione attiva dei cittadini della Campania che vivono in condizioni di deprivazione.

 

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar