Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Infermiere aggredito al Pronto Soccorso del Ruggi: aveva invitato un paziente ad effettuare un tampone

/
/
/

Tempo di Lettura: 1 minuto

Attimi di tensione nella giornata di ieri presso il Pronto Soccorso dell’ospedale Ruggi di Salerno, dove un infermiere è stato aggredito da un paziente a cui aveva rivolto l’invito ad effettuare il tampone anti Covid, come da prassi prima di procedere a qualsiasi tipo di visita.


Il paziente infatti doveva essere trasferito in un reparto specifico: era necessario, pertanto, constatare la positività al Covid, ma l’uomo non ha accolto di buon grado la richiesta e ha dato in escandescenze, alzando improvvisamente i toni e finendo per aggredire fisicamente l’infermiere che faceva solo rispettare le regole previste in questo periodo.

Non è un caso isolato questo avvenuto nella giornata di ieri all’ospedale salernitano, gli operatori sanitari, medici e infermieri stanchi di queste situazioni, che non fanno altro che mettere il pericolo la loro incolumità, chiedono maggiore sicurezza sul luogo di lavoro.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar