Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Eboli, abbandono selvaggio di rifiuti sul litorale: controlli e multe

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

EBOLI. Prosegue l’impegno dell’Associazione Accademia Kronos a tutela dell’ambiente attraverso nuovi controlli svolti in collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente del comune di Eboli guidato da Nadia La Brocca. I controlli hanno interessato il territorio costiero ed in particolare l’area pinetata e le strade ad essa limitrofe.

Il personale del Nucleo Provinciale Guardie Ambientali AK ha effettuato il controllo dei cani padronali per accertare che la loro detenzione avvenisse nel rispetto della normativa regionale oltre che per il benessere animale. Sono stati riscontrate situazioni di degrado in Via Vittorio Moccagatta, Via Francesco Minbelli, Via Silvio Pellico dove gli agenti hanno rinvenuto la presenza di rifiuti indifferenziati, beni durevoli dismessi, inerti di origine edilizia, rifiuti plastici e legnosi in gran parte dati alle fiamme ed alcune autovetture da tempo abbandonate; ma, anche la presenza su alcuni tratti dell’arenile dove i bagnanti avevano abbandonato rifiuti indifferenziati tra la vegetazione a poche decine di metri da uno dei nidi di Caretta Caretta.

Considerato che alcune criticità ricadevano all’interno del perimetro della Riserva Foce Sele Tanagro, al termine dei controlli è stata predisposta un’ accurata relazione di servizio che veniva trasmessa all’Ente Riserva ed al Comune di Eboli per l’adozione dei provvedimenti di propria competenza ed in particolare la bonifica delle aree e la contestazione della sanzione di 600 euro per aver abbandonato dei rifiuti su suolo a carico di alcuni cittadini extracomunitari residenti in zona e da un cittadino cavese.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar