Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Rifiuti illecitamente smaltiti nel Parco Nazionale del Cilento: blitz e sequestro dei carabinieri

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

CILENTO. Una nuova operazione a tutela dell’ambiente è stata messa a segno da parte dei militari dell’Arma dei Carabinieri e personale tecnico del Nucleo Guardie Giurate Accademia Kronos nei territori del Parco Nazionale del Cilento. Il controllo ha consentito di accertare che il titolare di una ditta smaltiva i rifiuti prodotti a seguito di lavori su di un terreno provocando un diffuso fenomeno di inquinamento.

I militari hanno accertato, infatti, che l’impresa aveva smaltito ed in alcuni casi reimpiegato i rifiuti provenienti dalla scarificatura del manto stradale per stabilizzare una superficie in terra battuta di circa 500 metri quadri su cui insediare il proprio cantiere. Durante le fasi di ispezione i militari ed il personale tecnico AK intervenuti sul posto, hanno rinvenito anche inerti di origine edilizia, rifiuti plastici, rifiuti ferrosi e rifiuti provenienti da attività di scavo. A seguito di quanto accertato i militari hanno sottoposto a sequestro giudiziario due distinte aree poichè interessate da un illecito smaltimento di rifiuti e di fatti trasformate in area di cantiere in assenza di qualsiasi titolo abilitativo. Al termine delle operazioni l’amministratore dell’impresa ed il D.L. sono stati segnalati alla Autorità Giudiziaria.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar