Baronissi: Mexi sequestro di beni ad un affiliato ad un clan camorristico

Condividi sui social!

Comunicato stampa


A Baronissi i Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino insieme con quelli della locale stazione, hanno eseguito un provvedimento emesso dal Tribunale di Salerno – sezione misure di prevenzione – su proposta della locale Procura, nei confronti di un soggetto affiliato ad un clan camorristico operante nella Valle dell’Irno.

Le indagini patrimoniali hanno evidenziato una enorme sproporzione tra il tenore di vita condotto dall’individuo e dal suo nucleo familiare, rispetto ai redditi dichiarati ed all’attività lavorativa svolta dagli stessi.

E’ infatti emerso che nel periodo di piena operatività del Clan camorristico a fronte di redditi assolutamente insignificanti, l’uomo aveva eseguito lavori edili di incremento e ampliamento di un bene immobiliare, trasformandolo da una casa rurale composta da 4 vani in una lussuosa villa di due piani con 18 stanze del valore complessivo di oltre 550 mila euro.

Il Tribunale delle Misure di Prevenzione di Salerno, accogliendo parzialmente la richiesta della Procura, ha disposto la confisca previo sequestro della quota ideale pari a 246mila euro circa dell’immobile in argomento.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *