Nel salernitano, arrestata una donna russa con un mandato di cattura europeo

Condividi sui social!

Salerno. Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Salerno hanno tratto in arresto una cittadina di origini russe, destinataria di un Mandato di Arresto Europeo. La donna, residente a Celle di Bulgheria (SA), è stata individuata dopo una minuziosa attività di indagine, anche con il supporto di moderni mezzi tecnologici, che ha permesso il suo
rintraccio proprio nel piccolo paese del Cilento.

La suddetta è stata condannata in Russia poiché, in qualità di responsabile di un’agenzia di servizi, si appropriava in maniera fraudolenta del denaro di numerose persone che si erano a lei rivolte per ottenere un posto di lavoro all’estero, senza aver mai erogato alcuna prestazione alle vittime di tale raggiro.

Dopo le formalità di rito la donna è stata condotta presso la casa circondariale di Salerno-Fuorni a disposizione del Ministero della Giustizia in attesa di estradizione dovendo espiare la pena a tre anni di reclusione inflitta dall’autorità giudiziaria del paese di origine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *