Agropoli, fiamme gialle in azione: blitz contro i fitti in nero sanzioni e denunce

Condividi sui social!

È scattato nel tardo pomeriggio di ieri, prolungandosi per diverse ore, il secondo blitz contro i fitti in nero, sul territorio del Comune di Agropoli. Ad operare congiuntamente Guardia di Finanza, carabinieri e la Polizia municipale. Le ispezioni hanno interessato l’area del lungomare San Marco e via Montessori. Finora sono stati circa venti gli immobili oggetto di controllo. Come di consueto, per i dati raccolti ieri, verranno compiuti degli approfondimenti per valutare le posizioni Imu dei titolari, quindi verranno consultate le banche dati del comando di polizia locale e degli altri uffici comunali per controllare la presenza di eventuali autorizzazioni richieste dai rispettivi titolari per esercitare l’attività. Intanto, si sono avuti i riscontri del primo controllo, operato lo scorso 20 luglio: è emerso che su otto immobili controllati adibiti a casa vacanza, cinque sono risultati non in regola. Per i titolari è scattata la sanzione amministrativa di 1.721,53 euro, prevista per coloro che esercitano l’attività di casa vacanze abusiva ai sensi della legge regionale in vigore. I controlli saranno operati anche nei prossimi giorni e toccheranno altre aree cittadine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *