Salerno: arrivano controlli per la sicurezza sul viadotto Gatto, ma lasciano perpessità

Condividi sui social!

Salerno. Sono arrivati ieri sulla scrivania dell’ingegnere Elvira Cantarella dalla società “Istemi” i primi risultati delle verifiche sul viadotto Gatto, finito nell’occhio del ciclone dopo il crollo del ponte Morandi di Genova. II monitoraggio era iniziato a maggio e le indagini, eseguite su una prima serie di piloni «hanno dato esito positivo e soddisfacente riguardo alla tenuta statica e funzionale dell’infrastruttura».

L’attività di verifica, sottolineano dal Comune, «proseguirà su tutto il viadotto», anche con «prove di carico, utilizzo di droni e baybridge per concludersi entro la fine del mese di settembre», quando sarà consegnata la relazione finale». «Il Comune – dice il sindaco Vincenzo Napoli – è attento alla verifica dell’efficienza e funzionalità di tutte le infrastrutture presenti in città. Abbiamo più volte, ad esempio, sollecitato gli importanti lavori attualmente in corso a cura dell’Anas sulla tangenziale».

Il sindaco, d’intesa con l’assessore De Maio e la giunta, predisporrà ora un bando di gara «che permetta di assegnare un incarico di monitoraggio permamente del viadotto Gatto per garantirne la fruizione in totale sicurezza e serenità». Il Comune verificherà anche «ogni utile dispositivo di mobilità ove si ritenesse necessario per migliorare la fruizione del viadotto ed intensificheremo l’attività istituzionale per il completamento del tunnel autostradale Porta Ovest, opera strategica per la città ed il sistema portuale».

Non è convinto che si stia facendo tutto il possibile, invece, il consigliere di minoranza Gianpaolo Lambiase, secondo il quale i metodi di verifica messi in atto finora non servono praticamente a nulla.

Fonte: la città

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: