Salerno, viadotto Gatto. Iannone (FdI): “Governo ci dica se comune garantisce sicurezza dell’infrastruttura”

Condividi sui social!

SALERNO. Il Senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, ha dichiarato: “nel corso della trentaseiesima seduta del Senato di giovedì 13 Settembre 2018 ho presentato un’interrogazione (atto 4-00544) al Ministro Toninelli per sapere se il Governo è a conoscenza delle reali condizioni del Viadotto Gatto. Non vorrei che passato il clamore dei fatti di Genova e stemperata la psicosi si torni a dormire sonni tranquilli ricorrendo all’antico rimedio della buona di Dio vera filosofia dell’Amministrazione Comunale di Salerno. La mia interrogazione è anche volta a verificare quale attività di monitoraggio delle condizioni di sicurezza del Viadotto Gatto siano state esperite negli anni dall’Ente proprietario. A Salerno il concetto di manutenzione programmata e’ clamorosamente ignorato”.

Segue testo dell’interrogazione a risposta scritta.

IANNONE-AL MINISTRO PER LE INFRASTRUTTURE E I TRASPORTI

Interrogazione a risposta scritta

-Premesso che:

il Viadotto Gatto di Salerno fu inaugurato nel 1980 in occasione della visita del Santo Padre;

l’infrastruttura è fortemente sollecitata dal un traffico pesante di camion che dall’uscita autostradale di Salerno centro raggiungono il porto di Salerno;

negli anni, per effetto della crescita dell’infrastruttura portuale, il traffico pesante ha visto aumentare il suo impatto sul Viadotto Gatto;

non esistono alternative, almeno per gli autoarticolati, che rendano possibile le attività di collegamento con il porto di Salerno,

il Viadotto Gatto non è stato oggetto di manutenzione programmata di cui il Comune di Salerno ignora il significato;

negli anni gli unici interventi di manutenzione da parte dell’Ente proprietario sono stati dettati da evidenti fenomeni di quiescenza del viadotto;

da anni forze politiche e cittadini utenti della strada esprimono preoccupazione circa la tenuta statica dell’infrastruttura;

-Considerato che:

solo in seguito al drammatico crollo del Viadotto Morandi di Genova in data 14 Agosto2018, il Comune di Salerno si è deciso a commissionare delle verifiche sull’infrastruttura;

il Comune di Salerno si è affrettato a rassicurare i cittadini dichiarando che dalle prime risultanze degli accertamenti non sembrano esserci pregiudizi per la sicurezza;

il Comune di Salerno si riservava come termine per concludere le verifiche la fine del mese di Settembre 2018.

-Chiede:

se il Governo è a conoscenza delle reali condizioni in cui versa il Viadotto Gatto;

se risulta al Governo che il Comune di Salerno abbia svolto, negli anni, una puntuale azione di monitoraggio delle condizioni del Viadotto Gatto e se siano state eseguite prove di carico, microcarottaggi ed ogni utile attività per escludere gravi rischi di crollo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *