Battipaglia: rissa in campo, il Real Vatolla minaccia di ritirare la squadra dopo l’aggressione

Condividi sui social!

Battipaglia, stadio Sant’Anna, nel corso del match tra Corno d’Oro e Real Vatolla. L’incontro è stato sospeso dal direttore di gara al minuto 88, sul risultato di 1-1. L’arbitro, a pochi minuti dal termine, uno dei calciatori del Real Vatolla, Ibrah, colpevole, secondo il fischietto, di aver commesso un fallo duro, sanzionabile con il cartellino rosso.

«Ibrah – racconta il presidente del Real Vatolla, Enzo Malandrino – È stato espulso e andando negli spogliatoi è stato aggredito da 7-8 ragazzi del Corno d’Oro che lo hanno colpito con calci e pugni. Sono intervenuti i compagni di squadra per difenderlo ed è scoppiato un parapiglia che ha costretto l’arbitro a sospendere la gara».

«Non so cosa scriverà nel referto il direttore di gara – dice il presidente dei cilentani – ma non è giusto che le partite vadano a finire così. Noi dovevamo essere tutelati dalla squadra avversaria, come accade quando gli altri vengono a Vatolla perché il calcio è divertimento».

Il massimo dirigente ha annunciato che sta «pensando realmente di ritirare la squadra dal campionato perché non è possibile che ogni domenica accadono episodi del genere».

Lascia un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: