Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :

Pontecagnano, giostre per diversamente abili

Home / News / Campania / Pontecagnano, giostre per diversamente abili
/
/
/

GIOSTRE PER DIVERSAMENTE ABILI E ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE NELLA CASA COMUNALE: LE MISURE DEL COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PER FAVORIRE L’INCLUSIONE


Approvata la graduatoria relativa al bando, rivolto agli enti locali della Campania, per l’acquisto e l’installazione nelle aree verdi pubbliche di giochi destinati a minori con disabilità.

Con questa misura l’ente di Via Alfani si è aggiudicato 5.000,00 euro da destinare a giostre appositamente realizzate ed installate per rispondere alle esigenze dei bambini in difficoltà.

Solo il 26 settembre scorso, con determinazione n. 1193, la Giunta Lanzara ha approvato anche il progetto definitivo dei lavori di abbattimento delle barriere architettoniche della Casa Comunale mediante la realizzazione di un ascensore esterno all’edificio di Via Alfani.

L’intervento, che mira garantire l’accessibilità dell’edificio a tutti i cittadini, senza distinzione alcuna, evitando che gradini e dislivelli possano rappresentare per alcuni una vera e propria limitazione della propria libertà personale, tende infatti a rispondere alle esigenze di chi si trovava impossibilitato, da sempre, a raggiungere il primo piano della struttura.

Abbiamo messo in campo azioni che vanno nella direzione del riconoscimento delle opportunità per tutti. Non è un caso, in riferimento alle giostre per esempio, che la Convenzione Onu stabilisca che giocare sia un diritto fondamentale di ogni minore. Meglio ancora se nel farlo i piccoli possano usufruire di spazi inclusivi, che non consentano differenziazioni o divisioni”-ha dichiarato il Sindaco Giuseppe Lanzara-. “Se c’è un valore che cerco di trasmettere ogni giorno ai miei figli ed agli studenti che incontro nella mia attività di Sindaco è proprio quello dell’accoglienza e del riconoscimento del grande potere della diversità, che non è menomazione ma ricchezza. Anche attraverso l’abbattimento delle barriere architettoniche nella Casa che è più di ogni altra di tutti, dimostriamo a grandi e piccini che molto si può fare per sconfiggere le limitazioni e, contestualmente, i pregiudizi”.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar