Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Maltempo Campania: resta chiusa la strada statale 163 “Amalfitana”

Home / News / Campania / Maltempo Campania: resta chiusa la strada statale 163 “Amalfitana”
/
/
/
TAG:

Tempo di Lettura: 2 minuti

Per il protrarsi delle condizioni meteo avverse che hanno investito l’area tirrenica della Campania, con smottamenti e frane che hanno interessato, in particolare, la strada statale 163 “Amalfitana”, nella serata dello scorso 21 dicembre è stato convocato un CCS (Centro Coordinamento dei Soccorsi) presso la Prefettura di Salerno.

A seguito dei sopralluoghi congiunti con gli Enti Locali, la Regione Campania, la Protezione Civile, le Forze dell’Ordine, i Vigili del Fuoco e la Prefettura, è stato condiviso un piano di interventi da adottare nel breve periodo per garantire le condizioni minime di transitabilità, soprattutto per i mezzi di soccorso.

Sono in corso gli interventi per il ripristino dei piani viabili di competenza Anas e la messa in sicurezza dei versanti, delle ripe e dei costoni interessati dagli eventi franosi, in capo agli Enti locali e/o alla Giunta Regionale della Campania Direzione Lavori Pubblici e Protezione Civile.

Dalle ore 12:00 di domani 24 dicembre Anas ha disposto:

  • il transito ai soli veicoli con massa inferiore a 3,5 tonnellate dei residenti, nonché ai mezzi di soccorso o impegnati nell’emergenza tra il km 35,330 (innesto SP2 del Valico di Chiunzi) ed il km 49,700 (bivio per Raito);
  • il transito ai soli veicoli con massa inferiore a 3,5 tonnellate, tra il km 12,270 (bivio Montepertuso) ed il km 31,240 (innesto ex SS 373 bivio per Ravello).

È stata, inoltre, disposta la chiusura dei tratti compresi tra il km 45,500 ed il km 45,700 e tra il km 27,300 ed il km 27,500, permanendo quella già imposta nel mese di dicembre tra il km 39,300 ed il km 40,100.

Sulla statale 163 “Amalfitana” permane l’istituzione dei sensi unici alternati, regolati da impianti semaforici, tra il km 17,750 ed il km 17,850, tra il km 37,800 ed il km 38,200 e tra il km 48,100 ed il km 48,300.

In relazione ai servizi emergenziali del Comune di Cetara, il Sindaco della cittadina, quale massima autorità di protezione Civile sul territorio, potrà disporre, ove occorresse, apposite deroghe, salvo verificare le condizioni al contorno (es. condizioni meteo e stabilità versanti, ripe e costoni).

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar