Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

San Marzano sul Sarno: stop alla didattica in presenza nelle scuole media per l’aumento dei contagi

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 3 minuti

Stop alla didattica in presenza per le scuole medie a San Marzano sul Sarno. “Dopo un’intensa giornata di riunioni e colloqui per la situazione epidemiologica nelle scuole di San Marzano, la dirigente scolastica in tarda serata ha adottato tale circolare per la difficoltà a coprire la presenza delle insegnanti nelle classi.” Ha spiegato il primo cittadino Carmela Zuottolo. Al momento non vi sono difficoltà nelle scuole dell’infanzia e primarie.

Sono 105 i cittadini attualmente positivi al virus nel comune: “È necessario che il più alto numero di cittadini di San Marzano sul Sarno si sottopongano allo screening gratuito che abbiamo organizzato in collaborazione con l’Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno di Portici per avere dati completi ed esaurienti della situazione del contagio nella nostra cittadina”.

“Attualmente – ha continuato il sindaco – i dati ufficiali non rilevano una situazione da focolaio o di necessità o urgenza tale da determinare interventi sulle norme anti Covid attualmente in vigore, compresa la chiusura della scuola. Ma la situazione potrebbe cambiare, per questo motivo ritengo doveroso aderire allo screening in programma venerdì prossimo 30 aprile al Parco Urbano. Invito anche genitori e alunni della scuola Anna Frank a sottoporsi al tampone per poter avere un rapporto chiaro sul fronte scolastico e decidere, insieme all’autorità scolastica, quali misure adottare”.

A ieri mattina, all’Istituto comprensivo di San Marzano sul Sarno erano cinque le classi in quarantena a causa della positività di alcuni alunni e di loro familiari. “Questi numeri – ha sottolineato il sindaco Zuottolo – non consentono interventi di chiusura e istituzione della Dad, didattica a distanza. Tra l’altro, le nuove direttive governative non consentono ai sindaci provvedimenti restrittivi se non davanti a percentuali di incidenza ben più elevati. Per questo motivo rinnovo il mio appello per l’adesione allo screening con l’apposita prenotazione. I risultati arriveranno entro due giorni e conosceremo nel fine settimana i dati attesi e reali sui quali baseremo le prossime decisioni. Soltanto in questo modo potremo ritrovare sicurezza e serenità. Confido nel buon senso di tutti i cittadini e nel senso civico che deve caratterizzare questo particolare momento che tutti noi stiamo vivendo”.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar