Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Battipaglia: i parenti delle neo mamme chiedono minori restrizioni per il reparto Ostetricia

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

Battipaglia. I parenti delle neo mamme chiedono a gran voce di ripristinare il reparto di ostetricia dell’ospedale di Battipaglia così com’era prima della pandemia. A fare questo appello sono in particolare un gruppo di genitori di giovani donne incinte che chiedono di allentare l restrizioni in modo da avere la possibilità di stare accanto alle loro figlie e ai loro nipotini appena nati.

La richiesta da parte delle neo nonne è arrivata al reparto dell’ospedale battipagliese tramite una lettera, in cui si fa notare che le restrizioni messe in atto per accedere a tale reparto sono ancora molto severe e non consentono di stare vicino alle loro figlie in un momento così importante, chiedono pertanto un sostanziale allentamento di tali misure di sicurezza. 

Questo un estratto della lettera: “Prima della pandemia si poteva entrare in sala parto e stare accanto alla propria moglie o in caso che il marito non se la sentisse, poteva entrare la mamma. Poi il covid ha lasciato le donne sole ad affrontare il parto. Ora che le restrizioni sono minori, quello che chiediamo è di consentire ai mariti oppure alle mamme di poter entrare in sala parte ed aiutare le partorienti, farle sentire la presenza di un familiare sicuramente aiuterà il parto”.

Fonte: Le Cronache

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar