Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Tramonti, spaventoso incendio sui Monti Lattari: necessario l’intervento dei canadair

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

TRAMONTI. Tornano a bruciare i Monti Lattari. Dalle 8.30 circa di questa mattina due distinti incendi hanno interessato le cime di Tramonti, polmone verde della costa amalfitana. Diverse lingue di fuoco stanno consumando l’area boschiva nella frazione di Cesarano, in località Tuoro.

I vigili del fuoco del distaccamento di Maiori, con i carabinieri forestali, personale della comunità montana e volontari di pubblica assistenza I Colibrì sono intervenuti, in coordinamento col direttore delle operazioni di spegnimento, Giuseppe Coppola, il quale ha richiesto alla Protezione civile regionale l’invio di mezzi aerei. La zona è impervia e non consente le operazioni di spegnimento da terra. Il fronte del fuoco si è allargato gradualmente, e dalle 10 circa un elicottero con cestello e un canadair hanno effettuato lanci su punti mirati. Ad ora di pranzo, le fiamme sul versante del Valico di Chiunzi sono state del tutto estinte e l’area viene bonificata dalle squadre impegnate nelle operazioni di spegnimento. Il rogo prosegue sulla spalla che guarda a Ravello, e lavorano ancora un Canadair e un elicottero con cestello, che ricaricano i serbatoi nel mare di fronte a Maiori preso d’assalto dalle imbarcazioni da diporto. Non è esclusa l’origine dolosa delle fiamme.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar