Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Nocera Inferiore: figlio in carcere, mamma a recuperare i soldi. 3 persone a processo

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

NOCERA INFERIORE. Figlio in carcere, mamma a recuperare i soldi della droga. Adesso tre persone sono finite a processo. Lui, M.R., si trovava nel carcere di Fuorni. Per questo motivo, e visto che i soldi andavano recuperati, ha incaricato la madre, C.V., di recuperarli.

Lei, a sua volta, ha incaricato S.V., già nota alle forze dell’ordine e nell’ambiente criminale, della riscossione. L’indagine ha avuto il via in seguito alle intercettazioni degli inquirenti. Il ragazzo era a capo di un gruppo di pusher. Aveva un centinaio d’euro ancora da riscuotere quando è finito dentro.

Per le accuse di estorsioni sono state decisive le frasi intercettate dagli inquirenti: «ah, ma te li ha dati ieri sera…un altro po’ mi stavo litigando. Gli ho detto stammi a sentire: “ma non si fa così, io non posso andare avanti e indietro a comprare il pepe».

A insistere poi, dopo la madre del giovane, anche il pregiudicato S.V. : «Domani sera vengo solo io, apro il cassetto, mi piglio i soldi e poi ti appiccio». Il debitore era un commerciante di Pagani con un’attività a Nocera Inferiore.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar