Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Bomba davanti alla pescheria di Scafati, il processo arriva in Cassazione

Home / News / Cronaca / Bomba davanti alla pescheria di Scafati, il processo arriva in Cassazione
/
/
/
TAG:

SCAFATI. Bomba davanti al ristorante-pescheria “Acqua e Sale” di Scafati, il processo arriva in Cassazione, dove la corte si esprimerà sulle quattro persone arrestate dalla Procura Antimafia. Dovranno rispondere di estorsione, spaccio e porto abusivo di armi.

Secondo quanto riporta MediaNews24 sarebbero quattro le persone a processo: P.P., di 26 anni, suo fratello M.P., poi c’è A.P., 43enne già in carcere e E.I. 42enne. I due fratelli sono considerati gli autori materiali del danno provocato all’attività commerciale.

Avrebbero utilizzato della benzina per poi generare l’esplosione.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar