Salerno: inviata delle Iene per raccontare la storia di Filomena

Condividi sui social!

Salerno. Nina Palmieri giornalista delle Iene che tratta spesso di casi di violenza sulle donne ha voluto dare voce alla povera Filomena, cosparsa di acido e data alla fiamme durante il sonno dal marito che non accettava la fine della loro storia.

Nina e la sua trouppe sono stati avvistati tra le vie salernitane, intenti a inseguire qualcuno venerdì pomeriggio per poter chiedere delucidazioni e spiegazioni. E quel qualcuno era un uomo, il marito della povera donna per l’appunto. Quella donna, che dopo 6 anni da quel tragico evento ha ritrovato forza e speranza nella vita e ha ricominciato, denunciando tutto ciò che le era accaduto con grande coraggio attraverso un libro in cui racconta tutto il suo calvario.

 Ad oggi, Filomena, ha subìto circa 25 interventi chirurgici ma è riuscita “nell’intervento” più grande per la sua vita, quella della rinascita. Infatti, oltre ad aver scritto un libro e ad essere un esempio per tutte le donne d’Italia con la sua testimonianza e il suo coraggio proprio nel parlare e raccontare quel tragico evento, anche ai ragazzi all’interno delle scuole, Filomena è diventata il simbolo e la “madre” di tutte quelle donne che a Salerno riescono a denunciare, diventando colonna portante del centro antiviolenza Spaziodonna. Filomena però non ha rinunciato a quelle che sono le attività quotidiane della sua vita, ritornando a respirare e a camminare sui suoi piedi con la forza che l’ha contraddistinta.

Mentre per il carnefice una misera condanna di soli 18 mesi di reclusione, ma ancor prima di scontare tutta la pena e dopo aver prosciugato tutti i beni di famiglia, l’uomo era a piede libero già dopo un anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *