Aggredisce poliziotti e personale aziendale: arrestato 30enne

Condividi sui social!

SALERNO. Verso le 14,50 di ieri, durante la consueta verifica dei biglietti a bordo di un treno regionale, un operatore di Trenitalia è stato aggredito da un uomo, sprovvisto di titolo di viaggio. Lo stesso, rifiutandosi di scendere dal convoglio, lo ha prima spintonato con violenza e poi gli ha stretto con forza i genitali, sputandogli in faccia. ​

La pattuglia della Sottosezione Polizia Ferroviaria di Salerno, già impegnata nei controlli straordinari è intervenuta immediatamente sul posto ed ha bloccato l’uomo. Condotto in ufficio, L.E., trentenne nigeriano, pregiudicato, ha proseguito i suoi gesti di intemperanza.. Nel corso del controllo, infatti, l’uomo, che ha già al suo attivo altri precedenti per resistenza e violenza, ha spinto brutalmente un agente di polizia tanto da farlo cadere a terra ed è stato arrestato per violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Il poliziotto ha riportato un trauma distorsivo alla spalla con sospetta lesione della cuffia dei rotatori, con prognosi di venti giorni.

Gli arresti di ieri sono stati effettuati nell’ambito dei controlli straordinari, denominati RAIL SAFE DAY, disposti dal Servizio Polizia Ferroviaria, su scala nazionale, nei confronti di persone sospette, venditori ambulanti, passeggeri e bagagli.

In Campania questi servizi, ATTUATI SIMULTANEAMENTE NELLE DIVERSE STAZIONI, si sono tradotti in una ulteriore intensificazione dei dispositivi già in atto che vedono le donne e gli uomini del Compartimento Polizia Ferroviaria scendere in campo quotidianamente per garantire la sicurezza nelle stazioni ed a bordo dei treni. Anche in questi giorni particolarmente “caldi” per l’aumento del flusso di viaggiatori in arrivo ed in partenza, attraverso il posizionamento di nastri tendiflex, sono stati ristretti i varchi d’accesso agli scali.

In questo modo tutte le persone in ingresso sono passate sotto lo sguardo dei poliziotti che hanno così potuto procedere al controllo dei sospetti e alle verifiche sui loro bagagli, anche attraverso i metal detector in dotazione. Nella Stazione di Napoli Centrale, in corrispondenza dei desk, presidiati dalla Polizia Ferroviaria, sono stati predisposti appositi ripiani per agevolare il controllo di zaini, trolley e valigie passati al vaglio dai poliziotti.

Il dispositivo di controllo è stato realizzato in sinergia con Unità Cinofile Antidroga e Antiesplosivo, Unità Operativa Pronto Intervento (Uopi) della Questura di Napoli; Protezione Aziendale del Gruppo Ferrovie dello Stato; Militari impegnati nell’operazione “Strade Sicure”.

Questi i risultati complessivi:

• Nr. 1956 persone identificate
• Nr. 757 bagagli a seguito di viaggiatori controllati
• Nr. 3 persone arrestate
• Nr. 7 persone denunciate all’A.G.
• Nr. 4 fotosegnalamenti
• Nr. 19 sequestri amministrativi
• Nr. 23 sanzioni amministrative
• Nr. 2 proposte di misure di prevenzione a pregiudicati dediti alla vendita abusiva con

l’emissione di provvedimenti a loro carico del divieto di ritorno nel comune di Salerno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *