Eboli, 74enne muore in sala rianimazione: diciotto medici indagati

Condividi sui social!

EBOLI. 74enne muore in sala rianimazione dell’ospedale di Eboli, diciotto medici finiscono nel registro degli indagati. Dovranno rispondere di omicidio colposo.

I camici bianchi del “Maria Santissima Addolorata” ed un chirurgo del “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” hanno ricevuto i rispettivi avvisi di garanzia.

A morire tra le mura del nosocomio eburino Michele Musella, ex operaio battipagliese di 74 anni. A togliergli la vita uno shock setticemico. L’episodio si è verificato il 21 agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *