Morti bianche, il cicloviaggio di 1.000 km per non dimenticare: #girolevitespezzate

Condividi sui social!

OGLIASTRO. Morti bianche, una statistica purtroppo ancora alta in tutta Italia. Dal Cilento, nel Salernitano, parte un viaggio per ripercorrere le vite spezzate sul lavoro. Il geometra Domenico Mese percorrerà 1.000 chilometri, lo stesso numero di persone che ogni anno perdono la vita sul posto di lavoro, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema sicurezza

“Dedicato a mio padre, per il dono della vita. Dopo un lungo periodo di preparazione, in questo giorno, 16 settembre, che mi lega alla vita, vi racconto di un sogno che ho deciso di realizzare.

#Girolevitespezzate è un cicloviaggio di 1000 km, perché mille sono i morti sul lavoro ogni anno, solo in Italia. Un cicloviaggio nelle città italiane dove nell’ultimo anno si sono verificati infortuni mortali, per non dimenticare… e per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della sicurezza. Mettendo in evidenza il lato educativo di un “tragico evento” che può contribuire così a salvare altre vite umane”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *