Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Fabiani a SEITV:”Allucinante una B a 40 squadre. Jallow? La Salernitana ha speso 900 mila euro per lui” E su Ventura..

Home / News / Fabiani a SEITV:”Allucinante una B a 40 squadre. Jallow? La Salernitana ha speso 900 mila euro per lui” E su Ventura..
/
/
/

Tempo di Lettura: 5 minuti

Intervenuto nel corso della trasmissione “SpecialeCoronaVirus“, condotto da Armando Iannece ed in onda tutti i giorni su Seitv (819dgt), a partire dalle ore 17:00, il direttore sportivo della Salernitana, Angelo Mariano Fabiani, fa il punto della situazione in merito all’eventuale ripartenza dei campionati di calcio, fermi ormai da inizio Marzo scorso. L’esperto dirigente granata si sofferma, altresì, anche sulla barcamenata ipotesi di una serie B a 40 squadre, definita allucinante, nonché sulle conseguenze economiche a cui diverse società potrebbero andare incontro nel caso di un mancato riavvio dei tornei.  Piccola stoccata, infine, a Sorrentino, procuratore di Jallow, che nei giorni scorsi aveva manifestato la volontà di far cambiare aria al suo assistito.

Di seguito uno stralcio dell’intervista reperibile, per intero, cliccando a questo link: 

https://www.facebook.com/canaleseitv/videos/2822981427799151/

“Ogni singolo atleta può svolgere attività individuale osservando le distanze. Al riguardo, molti dei nostri atleti hanno fatto formale richiesta al proprietario del Mary Rosy per svolgere singolarmente un pò di allenamento, a tre/quattro alla volta in maniera assolutamente “facoltativa”. Sul punto, mi preme sottolineare come la società non abbia programmato alcuna seduta di allenamento. ” Quanto ad una possibile ripartenza dei campionati:”Siamo un pò tutti in attesa, società, dirigenti, calciatori e la stessa Federazione. Ad ogni modo, non vado a ricercare ipotesi fantasiose del tipo se Spadafora voglia o meno la ripresa dei tornei. Piaccia o no, ma se l’ISS darà l’ok per tornar a giocare, anche il Ministro si dovrà adeguare. Immagino che ci saranno delle prescrizioni da rispettare che, tuttavia, allo stato attuale non sono state ancora comunicate – prosegue Fabiani.- Ci auguriamo di riprendere, viceversa andremmo incontro ad un periodo di anni difficili, anche per il calcio. Mi auguro che tutte le compagini militanti nel torneo cadetto abbiano la forza per poter ripartire. Sarebbe bellissimo, ma bisognerà capire come i presidenti finanzieranno i singoli Club. Sotto questo punto di vista la Salernitana  è solida. Certamente, non sarà come prima ma ci saranno degli anni di “austerity” un pò per tutti. Fermo restando che, se a tutt’oggi, vige l’obbligo della mascherina, del distanziamento sociale, delle varie limitazioni anche all’ingresso dei trasporti pubblici, come si potrebbe fare con gli sport di gruppo quali, anche, la Pallanuoto e/o il basket? Forse bisognerebbe emanare un decreto a parte che andrebbe però in conflitto con quello attuale. Pertanto, se oggi dobbiamo rispettare delle regole, ecco che  il calcio – sport di contatto – potrebbe fare fatica ad osservarle. Basti pensare ad un takle piuttosto che ad un calcio d’angolo o una punizione. Le distanze non possono essere mantenute. Mi auguro che questo Virus, così come è venuto, se ne vada da solo. Al momento non vedo altre strade. D’altronde, leggendo ed ascoltando i vari scienziati ho la sensazione che ancora si brancoli nel buio.”  A seguito dell’emergenza CoronaVirus, diverse ipotesi sono emerse in merito all’eventuale riforma dei campionati. Una di queste prevederebbe una serie B suddivisa in due gironi da 20 squadre cadauna. Sul punto il dirigente granata è chiaro:”A mio avviso, sarebbe una proposta allucinante, priva di qualsiasi risvolto positivo in seno alle compagini di calcio. Basti pensare ai diritti tv che andrebbero ripartiti per 40 squadre. Ti mancherebbe l’ossigeno. Senza dimenticare che le attuali 20 squadre del torneo cadetto perderebbero il loro valore di mercato.” Poi l’argomento si sposta sul campo giocato, e sulla riconferma dell’attuale trainer granata Ventura anche per la prossima stagione:”Con Gian Piero non abbiamo alcun tipo di problema. Quando si parla, si fanno anche discorsi in prospettiva. Ciò significa che tra le parti c’è la sintonia giusta per proseguire un percorso.  Il mister è persona di un certo livello e se parla di futuro, e di programmazione, sta a significare che in cuor suo c’è la volontà di rimanere a Salerno. Chiosa finale sulla vicenda Jallow, il cui agente, l’Avv. Sorrentino, aveva sottolineato che per il ragazzo sarebbe preferibile cambiare aria al termine della stagione:” Non so se è meglio che cambi aria o qualche altra cosa“, ribatte Fabiani:”in forza di un ruolo a volte le persone si trasformano e diventano anche un pò arroganti. Senza pensare che la Salernitana ha acquistato le prestazioni di Jallow, dando 900 mila euro al Chievo, e non chiacchiere. Ora, invece, arriva l’agente o lo stesso giocatore che dice che è meglio cambiare aria. Certe esternazioni farebbero meglio a non farle anche perché creano problemi allo stesso calciatore. Prima di parlare bisognerebbe ragionare. Penso che il mio amico Avv. Sorrentino scherzasse e qualcuno ha carpito una battuta.” 

Foto fonte: U.S. Salernitana

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar