Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Raccolta differenziata, numeri da record a Baronissi: tra i virtuosi d’Italia

Home / News / Campania / Raccolta differenziata, numeri da record a Baronissi: tra i virtuosi d’Italia
/
/
/
TAG:

Tempo di Lettura: 2 minuti

BARONISSI. Con l’82% di rifiuti urbani differenziati, Baronissi è stato selezionato tra i Comuni più virtuosi d’Italia per prendere parte a un’indagine sul servizio di igiene ambientale messo a punto nell’anno della pandemia.

La ricerca, curata dal Green City Network della Fondazione per lo sviluppo sostenibile in collaborazione con il Conai, il Consorzio nazionale imballaggi, servirà a raccogliere informazioni sulla gestione dei rifiuti urbani e degli imballaggi nel 2020, anno dell’emergenza Covid, in termini di quantità, qualità, modalità organizzative, operative e gestionali, iniziative di informazione e partecipazione dei cittadini.

“E’ un segnale importante che il Comune di Baronissi sia stato scelto tra una selezione di città italiane virtuose – sottolinea il sindaco Gianfranco Valiante – è un riconoscimento significativo per l’amministrazione ma soprattutto per tutti i cittadini che ogni giorno si impegnano nella corretta differenziazione dei rifiuti”.

“Lavoriamo ogni giorno per fare di Baronissi città d’eccellenza nell’ambiente – conferma l’assessore Alfonso Farina – perseguiamo abbandoni e conferimenti scorretti ma in questo caso è giusto evidenziare come i comportamenti virtuosi della stragrande maggioranza portino a risultati riconosciuti a livello nazionale. Anche durante questa pandemia abbiamo ottimizzato il servizio affiancando le famiglie in quarantena e agevolando le operazioni di prelievo e di conferimento dei rifiuti”.

Sulle tematiche dell’economia circolare e della gestione dei rifiuti urbani nelle città italiane nell’anno della pandemia, grazie alle buone pratiche e ai dati forniti anche da Baronissi saranno realizzati quattro rapporti per Nord, Centro, Sud Italia e Sicilia che saranno discussi dai promotori della ricerca con le amministrazioni locali.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar