Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Giffoni Sei Casali rende il Milite Ignoto cittadino onorario

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

Con delibera di Consiglio comunale numero 12 del 30 aprile 2021 l’Assise cittadina ha conferito la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto in occasione del centenario della transizione all’Altare della Patria.

Il Consiglio comunale presieduto dal Sindaco Francesco Munno, all’unanimità, ha accolto la proposta presentata da parte dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci, in particolare da parte del Consigliere nazionale, professor Antonio Landi.

«Il Milite Ignoto – si legge nella lettera di richiesta a firma del prof. Landi – rappresenta un simbolo di pace e fratellanza universale e assume un significato di altissimo valore per tutta l’umanità. Con il conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, il Comune di Giffoni Sei Casali potrà rendere omaggio a quanti hanno dato la loro vita durante i conflitti armati del Novecento, lottando per la libertà, la democrazia e per il valore della fratellanza che oggi più che mai deve essere rinnovato e promosso, soprattutto tra le nuove generazioni e in questo particolare momento».

Il Primo Cittadino Francesco Munno, nel corso della seduta di Consiglio, ha dato lettura della frase impressa sulla pergamena: «L’Amministrazione del Comune di Giffoni Sei Casali con deliberazione di Consiglio Comunale nella seduta del 30 aprile 2021 nell’approssimarsi del centenario della traslazione all’Altare della Patria del Milite Ignoto, il 4 novembre 2021, nel rendere omaggio a quanti hanno sacrificato la loro vita nei conflitti mondiali del Novecento, conferisce l’onorificenza della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto simbolo di pace e fratellanza universale e testimone dei valori di libertà, di democrazia, di coesione e unità nazionale».

Infine, il Consesso cittadino ha approvato il regolamento per la concessione della Cittadinanza Onoraria e delle Civiche Benemerenze.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar