Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Eboli: caso Cariello, la Cassazione conferma gli arresti domiciliari, respinto il ricorso

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 1 minuto

Eboli. Respinto il ricorso presentato alla Corte di Cassazione dai legali di Massimo Cariello, ex sindaco di Eboli, che resterà quindi agli arresti domiciliari.

I suoi legali Cecchino Cacciatore e Costantino Cardiello avevano impugnato la decisione del Tribunale del Riesame di Salerno, chiedendo alla Suprema Corte la revoca della misura cautelare per il loro assistito. La sentenza, depositata nella giornata di ieri  ha bocciato l’istanza dei legali, confermando i domiciliari per l’ex primo cittadino ebolitano.

 I suoi legali, già in precedenza, avevano chiesto la revoca della misura cautelare al gip e al Tribunale del Riesame ma entrambi i ricorsi erano stati rigettati. Nella giornata di ieri anche la Corte di Cassazione ha confermato gli arresti domiciliari.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar