Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

“Io corro per loro” evento internazionale per l’oncologia pediatrica

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

L’Associazione Marco Iagulli si trova ancora una volta insieme a FIAGOP (Federazione italiana associazioni genitori e guariti oncoematologia pediatrica onlus) , dal cancro pediatrico si può guarire abbiamo bisogno di tutti voi per finanziare la ricerca e trovare nuovi farmaci per dare speranza a tanti piccoli guerrieri che lottano. La Marco Iagulli corre per loro, per Marco, Assunta, Vito e tanti altri che come loro ci hanno lasciato un ricordo di coraggio e speranza.

Il 26 settembre si corre con FIAGOP per raccogliere fondi da destinare alla ricerca contro i tumori infantili. L’appuntamento nazionale si terrà all’interno del Parco Idroscalo a Milano, aderiscono anche Francia, Belgio e Lussemburgo e si potrà partecipare in modalità connessa da qualunque parte d’Italia.

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con Aieop e Coni, fa parte del “Settembre mondiale dell’oncologia pediatrica” e servirà a sostenere il bando europeo di ricerca “Fight kids cancer” attraverso i proventi delle donazioni degli iscritti. “Io Corro per Loro” è una corsa solidale, non competitiva e aperta a tutti non competitiva, aperta a runners, amatori e famiglie,.

La Marco Iagulli correrà per loro, Domenica 26 Settembre dalle 8,30 a Battipaglia, da via Don Luigi Sturzo partirà la camminata con tante realtà del territorio, per arrivare fino a piazza Madonnina , dove ci aspetteranno trampolieri, maghi, attività sportive che si esibiranno con i propri ragazzi.

Solo insieme possiamo sconfiggere il cancro infantile, una giornata dove lo sport incontra divertimento e solidarietà.

I dati

Il numero di neoplasie maligne (leucemie, linfomi e tumori solidi) atteso ogni anno in Italia, nella fascia di età 0-19 anni, è circa 2.200 casi (circa 1400 bambini fra 0 e 14 anni e 800 ragazzi fra 15 e 19). Grazie agli straordinari progressi compiuti dalla ricerca accademica e clinica negli ultimi decenni, circa l’80% di loro guarirà, ma circa il 20%, circa 440 tra bambini e ragazzi, non sopravviverà al tumore.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar