Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Museo della Scuola Medica Salernitana: i lavori di restyling al via

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

SALERNO. L’attesa è terminata: a giorni inizia il restyling del Museo della Scuola Medica Salernitana di via Mercanti, da poco riaperto dopo lo sforzo della cooperativa sociale Galahad che ne gestisce la biglietteria e il calendario eventi, con il patrocinio della Fondazione Scuola Medica Salernitana. Nelle ultime settimane, infatti, la struttura aveva ripreso ad ospitare numerosi turisti – dopo una chiusura temporanea causata da un guasto tecnico – grazie alla messa a disposizione, da parte dei volontari, dell’attrezzatura utile per garantire la proiezione dei video sulla Scuola che ha reso unica Salerno nel mondo. Poi, qualche giorno fa, la comunicazione da parte della Soprintendenza: probabilmente, già dalla prossima settimana, inizieranno i lavori che dovranno essere ultimati entro fine anno, pena il ritiro dei fondi europei.

L’intervento prevede il restauro e il risanamento conservativo dell’ex Chiesa di San Gregorio Magno, nonchè l’aggiornamento e l’evoluzione della strumentazione virtuale del Museo. Nella progettazione, infatti, sono incluse le linee dettate nell’ambito del protocollo di intesa siglato tra il Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Salerno, la Soprintendenza Archeologica, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino e il Comune. Il Dipartimento di Informatica dell’Ateneo salernitano si è occupato di una serie di servizi come la riedizione o l’aggiornamento dei contenuti scientifici disponibili e la riorganizzazione degli spazi museali. Dunque, il Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana chiude temporaneamente al pubblico, ma, questa volta, in attesa di essere riaperto dopo il restyling.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar