Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Abusi edilizi nel Parco del Cilento, la scoperta dei carabinieri forestali a Castellabate

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

I carabinieri forestali hanno scoperto nuovi abusi edilizi nel Parco del Cilento in località Cannito di Castellabate. Gli agenti hanno posto i sigilli ad una struttura realizzata in un’area rientrante nella perimetrazione C del Parco e realizzata senza il necessario nulla osta dell’Ente.

I militari forestali hanno appurato che i proprietari avevano realizzato un muro in calcestruzzo misto a pietra locale, lungo la strada di accesso al preesistente manufatto; un vuoto tecnico in blocchetti di calcestruzzo e copertura in legno, con adiacente scala in calcestruzzo; un muro di contenimento a secco con pavimentazione in calcestruzzo sul lato sud-ovest del fabbricato esistente, accompagnata in alcuni suoi tratti da bauletti con funzione di cordoli a sostegno del terreno posto a monte degli stessi.

Le indagini hanno consentito, inoltre, di accertare anche la realizzazione, senza autorizzazione, di una pavimentazione in calcestruzzo di una strada rurale con cunette in calcestruzzo e muretti realizzati a contenimento della scarpata. Quindi, il provvedimento del direttore dell’Ente Parco, Romano Gregorio, di abbattimento degli abusi e ripristino dei luoghi.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar