Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Casi Covid in risalita, De Luca: “picco a fine luglio, dobbiamo essere rigorosi per salvarci”

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

CAMPANIA. Numeri Covid-19 in salita in Campania, con cifre che tornano a superare i 10mila positivi. A tal proposito il governatore Vincenzo De Luca ha nuovamente ribadito come bisogna evitare di sottovalutare il virus e promettere rigore.

“In queste settimane abbiamo avuto manifestazioni, spettacoli con decine di migliaia di persone. C’è stata una banalizzazione del problema Covid. Si è detto: tanto è una influenza, è un raffreddore. Quando i numeri crescono in maniera esponenziale – siamo passati da un centinaio al giorno dell’anno scorso, agli attuali 10mila – sarà anche meno aggressivo il virus oggi, ma per effetto del numero enorme di contagi, i posti letto covid dedicati sono ormai quasi tutti occupati. E la cifra dei positivi è comunque sottodimensionata, perché abbiamo tanti asintomatici oppure persone con sintomi lievi che non fanno il tampone e continuano a circolare. Il numero reale di contagiati è due, tre volte superiore.
Avremo un picco già a fine luglio, ma stiamo lavorando oggi, già prima di agosto, per avere i piani organizzativi delle Asl in vista dell’autunno. Dobbiamo essere più rigorosi degli altri se vogliamo salvarci”.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar