Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Salerno: sorelle aggredite, è l’ex badante il colpevole. I complimenti del Sindaco agli investigatori

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

In questi giorni un caso di cronaca nera ha attirato l’attenzione di numerosi cittadini. Si tratta del caso che ha visto l’aggressione di due sorelle anziane in zona San Leonardo, nella quale una purtroppo ha perso la vita mentre l’altra è rimasta ferita.

Da giorni gli investigatori stavano lavorando per assicurare il colpevole di tale atto alla giustizia, e dopo giorni di indagini gli agenti sono finalmente riusciti a sciogliere questo mistero. Si tratterebbe infatti dell’ex badante.

A ricostruire la vicenda è stato il procuratore capo Giuseppe Borrelli in conferenza stampa raccontando quegli attimi di pura follia che hanno avuto luogo in Via San Leonardo.

Sul lavoro certosino degli investigatori ha voluto spendere parole di elogio anche il Sindaco Napoli:


“Complimenti agli agenti della Squadra Mobile della Questura di Salerno che hanno individuato in tempi rapidissimi l’autore dell’efferato delitto della signora Maria Grazia Martino, uccisa nel corso di una rapina nella sua abitazione dove viveva con il fratello Isidoro e la sorella Adele, rimasta anche lei ferita.

“La Procura di Salerno, con il Procuratore Giuseppe Borrelli e gli agenti della Mobile hanno assicurato alla giustizia l’autore di questo crimine. Mi unisco al dolore della famiglia Martino per il grave lutto subito e auguro alla signora Adele una pronta guarigione nonostante il dolore che dovrà portare con sé per quello che ha vissuto”.

 

 

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar