Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Omicidio Palmieri, recuperato il corpo in un dirupo: le parole del Sindaco di Giffoni Valle Piana

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

Il corpo di Ciro Palmieri, il panettiere ucciso a coltellate e poi gettato in un dirupo da moglie e figli, è stato recuperato nella tarda mattinata di oggi, in un dirupo in località Curticelle.

Il suo cadavere, in stato di decomposizione, è stato individuato dalla squadra del distaccamento locale dei Vigili del fuoco e recuperato con il supporto dei reparti speciali speleo-alpino-fluviali e del personale del Cnsas dopo che gli indagati hanno indicato il luogo dove si sono disfatti del corpo. Le operazioni sono state coordinate dai Carabinieri.

“Questa è una di quelle giornate che un’intera comunità non vorrebbe vivere mai. C’è tanto sgomento per un dramma, uno choc per una Città dai principi sani, dai valori forti e puri come i nostri. La notizia di questa mattina mi ha lasciato un grande dolore. Pensare che la nostra Giffoni e in particolar modo la tranquillità di una frazione come quella di Curticelle possa venir scossa in maniera così atroce lascia veramente tanto dolore e rammarico, con un gesto lontano anni luce da quanto la mente umana possa anche soltanto immaginare.

E’ difficile trovare parole in questo momento, credetemi. Non starà a me così come all’intera cittadinanza dare giudizi o fare processi. Lo faranno le autorità competenti, che desidero ringraziare per il lavoro che hanno fatto in queste settimane per far venire a galla la verità.”

Queste sono le commosse parole con le quali il Sindaco di Giffoni Valle Piana, Antonio Giuliano, ha commentato quanto di tragico accaduto nel Comune salernitano, che ha visto la brutale esecuzione di un padre di famiglia da parte della moglie e della figlia.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar