Salerno, bambino nato morto: 15 persone indagate

Condividi sui social!

SALERNO. Bambino nato morto nella clinica Villa del Sole a Salerno, quindici persone indagate tra ginecologi ed ostetriche. La madre del piccolo ha denunciato l’accaduto ai carabinieri nato già senza vita a seguito di un parto cesareo d’urgenza nel giorno di Santo Stefano.

La donna, quasi a fine gravidanza, era giunta presso la struttura tra il 24 ed il 25 dicembre. Dopo i tracciati i medici avevano dichiarato che non c’era nulla di cui preoccuparsi.

Rimandata a casa, la donna è però tornata il giorno dopo, il 26 dicembre, dicendo ai medici di sentirsi nuovamente male. A quel punto il tracciato viene ripetuto e stavolta nessun battito cardiaco è stato rilevato. Si procede dunque al parto cesareo ma purtroppo per il feto non c’è stato nulla da fare.

Sequestrata la salma, i sanitari che hanno eseguito gli accertamenti o sono intervenuti in extremis hanno ricevuto un avviso di garanzia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *