Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Grimaldi contro l’ex sindaco Aliberti: “Scafati in macerie per colpa sua”

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

SCAFATI. Una nota stampa di quelle forti e che punta il dito contro l’ex sindaco di Scafati Pasquale Aliberti. Questo è il contenuto del documento trasmesso dal segretario del Partito Democratico Michele Grimaldi, che ha detto: «Scafati è in macerie per colpa dell’ex sindaco»

«La nostra città denunciano i democratici vive un momento difficile e complicato per i tagli al bilancio, le strade mal ridotte, l’allarme sicurezza e disservizi vari. Giungono purtroppo al pettine i nodi di anni di mancata programmazione, cattiva amministrazione, corruzione e clientelismo.

Oggi siamo chiamati a fare i conti con una difficile opera di ricostruzione. Davvero lascia allibito il comportamento di chi dovrebbe solo tacere o chiedere scusa per il disastro. Assistiamo oramai da mesi ad attacchi chiari, diretti ed offensivi da parte dell’ex sindaco alla commissione prefettizia insediatasi a causa dello scioglimento del consiglio comunale per condizionamenti malavitosi.

La teoria del pluriindagato ex primo cittadino, è che la commissione straordinaria stia male amministrando dopo un’epoca d’oro, di fasti e di successi».

Per Grimaldi ed il resto dei Democrat scafatesi però è esattamente il contrario: «Se oggi siamo in queste condizioni non è colpa dei commissari, del Pd o del destino. È colpa dell’ex sindaco e della sua corrotta e malata gestione. Alla commissione che tanto sta facendo per far fronte ad una situazione di emergenza contabile, finanziaria ed amministrativa senza precedenti chiediamo però uno scatto in avanti nell’opera di ascolto per dimostrare che legalità è sinonimo di sicurezza, sviluppo e solidarietà».

 

(fonte Il Mattino)

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar