Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Rientro a scuola nel salernitano: Agropoli posticipa la data

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

AGROPOLI. Lunedì si torna a scuola dopo le vacanze natalizie. Per alcuni, però, le ferie potrebbero allungarsi di un giorno. L’8 gennaio, infatti, è in calendario uno sciopero dei docenti della scuola Primaria e dell’Infanzia con una manifestazione nazionale a Roma davanti al Miur. La protesta è stata indetta dai Cobas, insieme ad altre organizzazioni di base, contro quella che viene definita la “vergognosa” sentenza del Consiglio di Stato sui diplomati magistrali.

Come racconta InfoCilento, “Questa sentenza – ha spiegato il leader dei Cobas, Piero Bernocchi – pone drammatici problemi, professionali e umani, ai diplomati magistrali. Molti di loro hanno avuto nomine annuali dalle graduatorie a esaurimento, in diversi sono già stati immessi in ruolo, e ora, oltre alla perdita del posto di lavoro, rischiano di ritrovarsi improvvisamente reinseriti in seconda fascia o, secondo un’interpretazione ancora più penalizzante della sentenza, in terza fascia”. Incontro al Miur per trovare una soluzione.

Sciopero o no, ad Agropoli si tornerà tra i banchi con qualche giorno di ritardo alla scuola “Gino Landolfi”. Presso l’istituto di Piazza della Repubblica saranno sospese fino a venerdì 12 gennaio per delle prove strutturali antisismiche sull’edificio scolastico.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar