Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :

Battipaglia, questione roghi: Superati i limiti di diossina nell’aria

Home / News / Cronaca / Battipaglia, questione roghi: Superati i limiti di diossina nell’aria
/
/
/

Con riferimento all’incendio che lo scorso 12 settembre ha colpito un sito di recupero di pneumatici fuori uso, situato nella zona industriale di Battipaglia (Salerno), è disponibile il rapporto di prova n. 21402/19 emesso dal Laboratorio regionale Diossine della UOC Siti contaminati di Agnano, relativo al campionamento ad alto volume per la determinazione delle diossine e furani in fase particellare svolto in data 12-13 settembre 2019 nei pressi del sito oggetto dell’incendio. Il dato analitico si riferisce ad un periodo di campionamento di 24 ore.

Al proposito, premesso che per i microinquinanti nell’aria ambiente non sono al momento stati stabiliti né a livello europeo, né a livello nazionale o regionale valori limite o soglie, uno dei pochi riferimenti in letteratura tecnica, esclusivamente per PCDD e PCDF, è costituito dalle linee guida della Germania (LAI-Laenderausschuss fuer Immissionschutz – Comitato degli Stati per la protezione ambientale), in cui si riporta il valore di riferimento di 0,15 pg I-TEQ/m3 per l’aria ambiente.

Il rapporto di prova evidenzia, per il parametro PCDD+PCDF (espresso in pg I-TEQ/m3), un valore di concentrazione pari a 0,3393 pg I-TEQ/m3, superiore rispetto al suddetto valore di riferimento, compatibile con l’evento in corso.

Saranno a breve pubblicati i risultati analitici relativi al successivo campionamento.

I rilevamenti

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar