Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Rincaro della Luce: a Nocera Superiore le luci del comune spente per protesta

img
/
/
/

Tempo di Lettura: 1 minuto

NOCERA SUPERIORE. Il sindaco Giovanni Maria Cuofano accoglie l’invito del presidente Anci Antonio De Caro e si unisce alla protesta simbolica contro i rincari per l’energia elettrica. Giovedì sera, dalle 8 di sera, saranno spente le luci dei faretti che illuminano Palazzo di Città: un gesto simbolico in vista dei probabili aumenti dell’energia elettrica.

«Le risposte dal governo alle nostre richieste – dice Decaro – non sono sufficienti. L’Anci stima per le amministrazioni comunali un aggravio di almeno 550 milioni di euro, su una spesa complessiva annua per l’energia elettrica che oscilla tra 1,6 e 1,8 miliardi di euro. Non vorremmo ritrovarci – conclude – ancora una volta a dover scegliere tra salvaguardare gli equilibri di bilancio e erogare servizi ai cittadini».

Previsto nelle prossime ore anche un tavolo di confronto con la Regione per confronto sul caro bollette.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar