Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Eboli, anziani abbandonati e gravi carenze igienico sanitarie: blitz della Polizia municipale in una struttura

/
/
/

Tempo di Lettura: 3 minuti

EBOLI. Gravi carenze igienico sanitarie ma, soprattutto, ospiti abbandonati nonostante non fossero autosufficienti. Adesso gli operatori dovranno fornire una spiegazione agli agenti di Polizia municipale di Eboli intervenuti stamane presso una comunità tutelare per persone non autosufficienti.

Il blitz, scattato in mattinata, è scaturito dopo una telefonata di un negoziante ai vigili urbani. L’uomo ha spiegato agli agenti che davanti alla sua attività si trovava una donna in età avanzata che, a quanto pare, non ricordava né dove era diretta, né da dove era venuta. Un caso di amnesia che ha fatto immediatamente scattare una serie di controlli da parte dei caschi bianchi.

Giunti sul posto gli agenti hanno potuto constatare non solo lo stato di totale abbandono degli ospiti, ma anche gravi carenze igienico sanitarie. Contattato dunque anche il personale dell’Asl di Salerno, giunto sul posto per coadiuvare gli agenti nei controlli.

Nel centro in questione dovevano essere ricoverati anziani non autosufficienti e, secondo legge, doveva esserci un numero di operatori tali da garantire l’assistenza continua. Tutti requisiti che, secondo quanto riscontrato dai vigili urbani, erano assenti.

AGGIORNAMENTO

Si sono concluse le operazioni della polizia municipale insieme ai funzionari dell’Unità operativa prevenzione collettiva dell’ASL Salerno 2 e gli assistenti sociali del comune di Eboli al termine delle quali hanno affidato alla sorella del titolare i sei ospiti della struttura con l’obbligo di reperire personale sanitario per la momentanea assistenza in attesa di una migliore collocazione. È stata inviata alla procura della Repubblica notizia di reato per abbandono di incapaci in quanto nella struttura gli ospiti non erano accuditi da nessun operatore socio sanitario inoltre non vi era un registro di ricoverati e nemmeno i loro documenti di riconoscimento così come i documenti e le autorizzazioni della struttura. 

Il titolare è stato denunciato ai sensi dell’articolo 591 del codice penale per abbandono di persone incapaci. Continuano i controlli da parte dell’ASL anche nella mattinata di domani per accertare tutte le violazioni alle norme igienico sanitarie stessa cosa per gli assistenti sociali.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar