Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Salerno: rinvenuto uno squalo Capopiatto sull’arenile

/
/
/

Tempo di Lettura: 2 minuti

SALERNO. Sorpresa a Salerno dove uno squalo Capopiatto è stato rinvenuto sull’arenile alla Baia. Si tratta di una specie, conosciuta con il nome di “pesce vacca” e molto diffusa nel Mar Mediterraneo, che può raggiungere i 5,4 metri di lunghezza. L’esemplare era morto ed ha attirato la curiosità di molti bagnanti prima di essere rimosso.

Lo squalo capopiatto ha un corpo grande e una lunga coda. I maschi adulti hanno generalmente una lunghezza media compresa tra 3,1 e 3,3 metri, mentre le femmine adulte sono più grandi andando dai 3,5 ai 4,2 metri. Alcune fonti parlano di esemplari lunghi fino a 5 metri e mezzo. Il peso medio di un esemplare adulto è di 500 chilogrammi.

Il muso è smussato e largo e i suoi occhi sono piccoli e di colore blu-verde brillante. Ha un’ampia varietà di prede inclusi pesci, razze, chimere, calamari, granchi, gamberetti, foche ed anche altri squali più piccoli. Nonostante le sue enormi dimensioni, questa specie è piuttosto innocua per l’uomo a meno che non venga provocata e sono pochissime le segnalazioni di attacchi in tutto il mondo.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar