Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
adimage

Ascea: 38enne aggredisce i vigili in seguito ad una multa

/
/
/

Tempo di Lettura: 3 minuti

Progetto “estate sicura 2022” fortemente voluto dall’Amministrazione comunale di Ascea, guidata dal sindaco Pietro D’Angiolillo, sta dando ottimi risultati aumentando la sicurezza urbana del territorio. Questa notte, gli agenti della polizia municipale, guidati personalmente dal capitano Gaetano Cerasuolo, hanno inferto un duro colpo ai pochi incivili che non rispettano le regole e che rappresentano una piaga per la maggioranza dei villeggianti che vorrebbero godere delle meritate ferie e dello splendido territorio asceota.

In particolare, gli agenti dopo aver provveduto a rimuovere un veicolo in sosta irregolare che creava grave intralcio alla circolazione, sono stati aggrediti fisicamente e verbalmente dal proprietario del veicolo, tale M.M., di anni 38 che pretendeva l’annullamento del verbale e la restituzione dell’auto con la forza. Gli agenti, incuranti del pericolo, hanno continuato nella loro attività accertando altresì che il veicolo risultava scoperto di copertura assicurativa dal 2016 e già sottoposto a sequestro amministrativo dai carabinieri di Napoli.

Inoltre, l’auto era priva della revisione obbligatoria dal 2017. Gli agenti alla luce di quanto emerso hanno provveduto alla redazione di un ulteriore sequestro amministrativo che grazie alla reiterazione della violazione comporterà la confisca definitiva dell’auto, privando di fatto del possesso il trasgressore.

lo stesso, vista la condotta tenuta nei confronti degli appartenenti alla polizia municipale, è stato denunciato per i reati previsti e puniti dagli articoli 336, 337 e 341bis del codice penale. Preso atto dei numerosi e gravi precedenti penali gravanti sul soggetto, gli agenti, hanno proseguito nella loro attività info-investigativa, risalendo anche all’immobile che il soggetto aveva locato per la sua permanenza di tutta la sua famiglia ad Ascea per tutto il mese di agosto.

I militari hanno accertato che il titolare della casa non aveva effettuato gli obbligatori adempimenti di legge ovvero comunicando la presenza degli occupanti dell’abitazione alla questura di Salerno a mezzo del portale “alloggiati web” che sulla scorta delle risultanze del casellario penale avrebbe sicuramente adottato misure restrittive nei confronti dello stesso.

Alla luce di quanto emerso anche il proprietario dell’immobile sarà deferito all’Autorità Giudiziaria per violazione dell’articolo 109 comma 3 del testo unico di pubblica sicurezza. Nei prossimi giorni, la polizia municipale, continuerà l’attività di repressione del fenomeno degli affitti in nero e a soggetti poco raccomandabili.

Commenta

This div height required for enabling the sticky sidebar